Caso clinico n. 4 BRED

BRED

 5

Segnalamento:

Specie: CaneNata: novembre 1997
Razza: meticcio (Labrador – Maremmano)Sesso: M
Nome: Bred

Problema:

Per comprendere a fondo il caso Le consigliamo di leggere i seguenti links:

Ortopedia;

lesione legamento crociato anteriore

artrosi

artrosi del ginocchio.

Questa lettura La aiuterà a comprendere l’approccio omeopatico a questa patologia e a darLe un inquadramento secondo i canoni tradizionali informandoLa sui diversi tipi di terapia possibile.

Bred è un soggetto pacifico di 11 anni, incrocio fra un labrador ed un maremmano. Accattivante e buonissimo, per la Proprietaria il cane più umanoide abbia mai incontrato, in famiglia è considerato come un componente umano, ha una sua camera da letto con un letto vero e propio e partecipa a tutte le attività dei suoi famigliari manifestando di comprendere, condividere ed amare. I suoi Propietari per farlo curare da noi si sono sobbarcati il viaggio Roma Bergamo, ed hanno soggiornato nelle Orobie per qualche giorno in un albergo  che ovviamente accettasse anche il loro bemniamino. Gli altri 6 fratelli somigliano moltissimo al lupo, lui è l’unico che ricorda il Labrador. Adottato a 40 giorni di età.

ANAMNESI

03 Novembre 2005
Laboratorio Analisi Veterinarie

Intervento chirurgico per avulsione di

  • a) una nocciola a superficie liscia in sede perianale, di consistenza duro-elastica, non dolente ,comparso tre mesi prima. Aumentato gradualmente di Volume, ulcerato da un mese. Diagnosi : adenoma di ghiandole epatoidi. Neoplasia benigna. Androgeno dipendente. Si consiglia castrazione.
  • b) Gomito destro: asportazione in toto, di una neoformazione peduncolata, non dolente. Diagnosi : Fibropapilloma della cute con note di cronica flogosi.

25 Dicembre 2006


Mentre correva lungo un dirupo inseguendo una volpe ha probabilmente inciampato in una buca del terreno curvando in maniera brusca : ha emesso un verso di dolore e poi ha zoppicato. Fu diagnosticata una lesione del LCA fu al sinistro, poi quando si ruppe il destro.

05 Febbraio 2007


Operato di lesione LCA destro con tecnica extra-capsulare. Si era traumatizzato dopo una corsa.

29 Giugno 2007 Prima visita.    Età : 9 anni e 7 mesi.

CARATTERE

Bred per dormire sereno quando è molto stanco deve sentire la testa al riparo, deve scomparire al buio : sotto un mobile, un letto, un tavolo. In Ambulatorio il suo atteggiamento molto sereno, tranquillo e disponibile. Si sdraia volontariamente pancia all’aria per farsi accarezzare. Molto curioso : quando vanno in un ambiente nuovo fiuta dapperttutto. D’istinto cacciava i fagiani e le volpi : fiuta fino a trovare il cespuglio dove sta nascosto il fagiano e ” lo alza “. Rincorre la volpe. Anni fa ha inseguito in un Agriturismo una gallina che scappò in casa rintanandosi sotto un letto : lui non la aggredì ma si divertiva a mordere all’aria. Non è un mangione : beve solo il latte volentieri, altrimenti va quasi imboccato. Deve essere in compagnia : la ciotola da solo non la tocca. Vive con un gatta che sta nella casa attigua dei genitori della proprietaria. Lui l’ha cresciuta : adottata quando lui aveva 6 mesi di età e l’ha tenuta in grembo, anche oggi la lecca, la subisce, ci gioca. La domina lui: le abbaia se non vuole che entri in una stanza. La gatta è SUA, non della proprietaria : guai se lei la pigliasse in braccio: si agiterebbe. Odia tutti gli altri gatti : gli fa la guerra. Si mortifica quando si alza : mugola per chiedere aiuto, poi una volta aiutato ad alzarsi cammina tranquillamente. Ha Paura: di scendere le scale : da sempre, di attraversare le grate, del vuoto in genere, di camminare sui pavimenti lisci e scivolosi : si aprono gli arti anteriori. di camminare sul rivestimento in gommafuoridall’Ambulatorio.

Caratterialmente è un piagnone e fa una tragedia anche per piccoli problemi. Si preoccupa molto per la sua salute. E’ geloso: se la P. avvicina un altro cane si avvicina anche lui, anche quando la abbraccia il marito lui scodinzola nervosamente. E’ possessivo : se un altro cane avvicina la P. lo caccia via. Molto empatico con la proprietaria. , che il suo vero e unico interlocutore : se questa viene avvicinata da qualcuno che la mette in imbarazzo lo percepisce e si mette tra loro due abbaiando. Al parco ha difeso la P. buttandosi contro un estraneo che la stava affrontando con un coltello in mano. Accetta di essere accarezzato da tutti, tranne da quelli che percepisce come ostili. Quando una persona lo approccia amichevolmente lui ricambia la disponibilità e si dimostra affettuoso. E’ comprensivo :quando la P. è ammalata, anche solo con un’influenza lui lo percepisce e non esce. Sente anche i suoi momenti di tristezza. Quando assiste ad una zuffa tra cani il suo primo istinto è di intervenire : si butta nella mischia per separarli. E’ un paciere nato. E’ molto territoriale : nel suo territorio NON deve entrare nessuno ! Anche al mare : delimita la SUA spiaggia : guai a chi entra. Normalmente abbaia soltanto, ma se aggredito si difende : mordicchia ma senza affondare. Di solito se l’altro cane è deciso subisce il morso, non lo da lui. Comanda lui : la sera quando è stanco e vuole andare a dormire chiama la P. : che deve andare a dormire. Qualche volta può succedere che vada prima a letto lui ma poi quando si sveglia va a chiamare la P., magari addormentata sul divano, che deve svegliarsi e andare a dormire nel suo letto. Muove la bocca come se parlasse a bassa voce, ma silenziosissimo senza emettere alcun verso. Bred dal suo letto con la situazione sotto controllo allora può addormentarsi serenamente. Neanche di giorno sta mai da solo : se capita per pochi minuti poi va a cercare compagnia. Anche quando si sdraia sul pavimento del bagno al fresco è solo nel bagno della P. : vicino a lei. Necessita di compagnia a casa da solo ci sta con la musica accesa a basso volume. Se scende l’acqua dal rubinetto accetta di stare da solo : sa che la P. ritornerà.

SINTOMI FISICI

Lordosi della colonna vertebrale. Assenza di dolore alla manipolazione. La prima lesione del LCA fu al sinistro, poi quando si ruppe il destro venne operato nel giro di pochi gg. Operato di lesione LCA destro il 0527 con tecnica extra-capsulare. E’ rimasto ricoverato per tre giorni poi è stato dimesso. La muscolatura dell’arto destro è poco sviluppata. Zoppia e debolezza :  aggrava la mattina al risveglio e con il tempo umido. Debolezza ” a freddo ” gli occorrono anche 20 minuti per migliorare l’andatura. Si preoccupa molto per la sua salute.

ANDATURA: Arto posteriore destro portato pesantemente e poco flesso. Tremore dell’arto posteriore destro ( operato) e affaticamento del sinistro. In stazione non resiste a lungo sulle quattro zampe, tende a sedersi o a sdraiarsi molto presto. Arto anteriore sinistro portato cranialmente: non riesce a sostenersi e scarica il peso anteriormente. Peggiora quando incrementa l’umidità atmosferica. Si rianima se attratto da qualcosa.

Esame Radiografico :     05 Febbraio 2007

Diapositiva01

–        rima articolare del ginocchio destro decisamente aumentata.

–        Segni di necrosi e lisi ossea dorsalmente alla troclea femorale destra.
–        Problemi alle cartilagini di accrescimento del ginocchio destro.
–        Segni di artrosi alla porzione articolare della tibia destra

Diapositiva02

Diapositiva03

Presenza di chiazze rossastre sulla cute : è allergico ai fiori della malva. Molto particolare è il desiderio di anguria,  ama anche il latte e di tutti i tipi di latticini. Al mare : nuota e gioca. In montagna : ama il fresco, i prati verdi, si mette in mezzo alle correnti d’aria, d’estate si sdraia sotto il condizionatore d’aria.

TERAPIA   Rimedio Costituzionale

02 Luglio 2007

La Proprietaria  mi comunica telefonicamente che si è manifestato un  aggravamento dell’andatura agli arti anteriori.
TERAPIA   Ripetere il Rimedio.

03 Luglio 2007

 7


Telefonicamente mi comunicano che l’andatura del posteriore è sciolta e potente. Il cane quando si alza porta l’arto anteriore sinistro RIGIDO e molto APERTO verso l’esterno, poi piano piano si scioglie e l’andatura ritorna normale. Ritorno dei vecchi sintomi : era successo 3 anni or sono.

05 Luglio 2007

La Signora mi scrive per e-mail che all’età di quattro anni, giocando in una riserva, Bred mise la zampa anteriore sinistra sopra un aculeo di istrice lungo più di 20 centimetri e questo si conficcò nell’arto parallelamente ad esso; per fortuna non ci furono lesioni interne ma il cane presentò per più di dieci giorni una forte zoppia, curata con dosi massicce di antiinfiammatori e antibiotici. Dopo un anno esatto Bred, senza evidenti cause, cominciò a zoppicare sempre sull’arto anteriore sinistro.  Nel giro di un mese il dolore era diventato così forte che non riusciva più a camminare e questo gli provocò anche una forte depressione (il cane era triste e non voleve più uscire). Impiegò quattro mesi per risolvere il problema che fu attribuito ad una artrosi sviluppatesi per il suo sovrappeso. La cura fu portata avanti utilizzando carprofene. Superato questo periodo osservò in Bred delle ricadute periodiche riscontrabili soprattutto nel cambio di stagione, dopo tante giornate di pioggia o dopo particolari stress fisici. Ogni volta ha curato il problema con cicli di rimadil. La propietaria sottolinea che fino all’età di nove anni non ha mai riscontrato problemi agli arti posteriori che risultavano essere molto forti e sani. A Dicembre del 2006 il crollo inaspettato della zampa posteriore sinistra e poi della destra (attualmente operata). Il tipo di zoppia, la difficoltà nel camminare e il tipo di atteggiamento rinunciatario che sta riscontrando in questi giorni è perfettamente comparabile con ciò che Bred manifestò all’età di cinque anni.


12 Luglio 2007


Nell’ottica della reazione di  Bred ed alla luce dei nuovi dati decido di modificare il Rimedio.

27 Luglio 2007

La successiva comunicazione mi da ragione: mi si dice che Bred ha cominciato ad appoggiare la zampa posteriore destra e ad usare abbastanza bene le zampe anteriori. Nel camminare ha ancora un’ andatura un pò “meccanica” muove cioè la zampa operata a scatti. Rimane ancora il problema di non riuscire ad alzarsi da solo


01 Agosto 2007

 2


Passo alla potenza successiva del rimedio.

27 Agosto 2007


Altro passaggio di potenza.

04 Settembre 2007

ANDATURA:  L’andatura ormai è sciolta : cammina normalmente anche su un terreno dissestato. Il ginocchio destro è più rigido e presenta sempre una scarsa flessione. Si rialza senza particolari difficoltà.


15 Ottobre 2007

La Signora mi scrive per chiederle se è possibile fissare un appuntamento in ambulatorio nei giorni 2 o 3 novembre per avere la possibilità e la gioia di portarmi a far vedere il cambiamento meraviglioso di Bred. Il movimento delle zampe posteriori è  infatti migliorato ulteriormente e ha ripreso a correre e a trotterellare sufficientemente; con le zampe anteriori Hanno ancora delle difficoltà legate però ad un dolore localizzato probabilmente sulla scapola sinistra. Negli ultimi 20 giorni Bred ha manifestato tre problemi contemporaneamente: una otite bilaterale; una consistente dermatite che gli ha provocato sul dorso in poco tempo la perdita del pelo a chiazze (si gratta ripetutamente provocandosi brutte escoriazioni); un raffreddore (credo), caratterizzato da lievi perdite mattutine e serali di un muco bianco-verdastro.

02 Novembre 2007

Durante la visita raccolgo altri aspetti del carattere di Bred. La Proprietaria mi racconta che ” E’ ritornato quello di prima dell’intervento chirurgico :entusiasta, allegro e giocherellone. ” Durante i temporali da qualche tempo si avvicina alla Proprietaria, ma non ha nemmeno paura dei botti di capodanno. Dorme volentieri vicino al camino acceso, si sposta solo quando la legna ” scoppia”. ” Monta ”  il suo cuscino quando sente le femmine in calore. E’abitudinario : conosce le panchine del Parco e richiama la Signora se non percorre la solita strada. Quest’ estate in un Agriturismo dopo pochi giorni si è rifiutato di entrare nella casa dove aveva vissuto senza problemi fino a quel giorno. E’pigro : solo se stimolato e incuriosito incrementa il suo raggio d’azione. Assolutamente indipendente e determinato nelle decisioni. Si rifiuta di attraversare le grate. Con i cani è socievole ma autorevole e rispettato. Quando arriva al Parco e viene annusato dagli altri dopo poco tempo si innervosisce e li manda via. Quando c’è una rissa interviene sempre. Quando ha paura, come per es. dopo aver visto una pecora per la prima volta in vita sua, abbaia ma si avvicina alla gamba del P. per essere rincuorato. Con le persone è estremamente diffidente, non da confidenza. Se la P. viene avvicinata da un estraneo gli abbaia anche in forma aggressiva. Ha come Punti di riferimento  la sua famiglia : la P. , il marito e i suoi genitori. In casa dei genitori della P. probabilmente è rimasto spaventato dopo una rapina in casa : probabilmente è stato chiuso in una stanza, ma non malmenato. Quando entrano in casa sua oggi estranei gli abbaia e si quieta quando vede che loro hanno un atteggiamento disteso. In Ambulatorio entra volentieri dopo il lungo viaggio in auto da Roma a Bergamo. L’espressione è serena, annusa in giro curioso come se fosse venisse qua ogni tanto da sempre.Durante l’esecuzione delle manualità della visita mi guarda sospettoso, ma collabora, anche se da la sensazione di subirla. Lo guardo negli occhi seduto in terra con la punta del naso mia e sua che si toccano e mi da la sensazione che accetta di subire una situazione da fatalista. Probabilmente sa che è per il suo bene, ma alla quale sicuramente capisce che non può sottrarsi.

SINTOMI FISICI

L’Andatura è decisamente più potente del treno posteriore : irriconoscibile ! ” Marca “e iperflette il polso dell’arto anteriore sinistro. Ora che il treno posteriore è ritornato ad essere potente l’organismo ci segnala un ulteriore punto debole della struttura : il gomito sinistro sul quale si scarica, è aumentata anche la “forza”: Bred riesce persino a correre. Autonomia fisica di 10 minuti consecutivi se non particolarmente motivato.

Visita clinica : la muscolatura della coscia sinistra ha quasi raggiunto le dimensioni della destra. Le manovre di flessione ed estensione sono possibili sia per quanto riguarda il posteriore sinistro che il destro. Dolore e retrazione dell’arto all’iperestensione del gomito sinistro. Mentre la muscolatura del treno posteriore si sta incrementando in un modo soltanto auspicabile quest’estate, l’apparato muscolare del treno anteriore è scarso : tonico, ma decisamente poco sviluppato, al limite dell’emaciazione. Dopo mangiato va sempre subito a dormire. Sempre lordosi dorsale toracica. Eruzione eczematosa umida lungo tutta la colonna vertebrale. E’ presente un Lipoma delle dimensioni di cm 10×5 molle, caldo, mobile, non dolente nella zona scapolare sinistra. Quest’estate ha vissuto sotto il getto dell’aria condizionata e si arrabbiava se osavano spegnerla. Dorme volentieri vicino al camino acceso, si sposta solo quando la legna ” scoppia”. Desiderio di : latte, panna, anguria.

Esame Radiografico Luglio 2007

Ginocchio destro : artrosi della troclea femorale sempre più manifesta. TERAPIA Rimedio Situazionale e poi Rimedio Costituzionale.

23 Novembre 2007


Il cane fatica a rialzarsi e presenta una zoppia a freddo. TERAPIA Rimedio Situazionale e poi Rimedio Costituzionale.

27 Novembre 2007


Miglioramento sostanziale, proseguiamo con la terapia.

17 Dicembre 2007


Dopo un miglioramento eccezionale : il cane ha corso per gg 15, oggi: si muove a scatti, fatica a grattarsi l’orecchio, l’arto posteriore operato sembra flaccido dal ginocchio in giù. Ripeto la terapia.

18 Dicembre 2007


 6

Appoggia la zampa ma ogni tanto gli cede. Ripeto la terapia.

19 Dicembre 2007



Incrementa la forza dell’arto posteriore, la tiene sollevata ogni tanto. Ripeto la terapia sia situazionale che costituzionale.

12 Gennaio 2008


Fin da cucciolo ha sempre sofferto di torcicollo. Dolore alla regione cervicale sinistra sopra l’articolazione scapolo-omerale. Seduto  gira la testa verso destra e cade sulla spalla sinistra con tutto il suo peso. Quando gli si gratta la schiena ha fremiti all’arto posteriore destro ( operato) e sollevare completamente l’arto per grattarsi, ma non riesce e il piede sembra ” flaccido” ma in realtà c’è un deficit del m. quadricipite femorale. Si stacca un tofo articolare al ginocchio destro, ma è extra-articolare. Il problema si è aggravato da quando ha sospeso il nuoto ! TERAPIA Rimedio costituzionale e Situazionale.

ANDATURA:  Muove con sufficiente scioltezza i due arti posteriore, pur mantendo un’evidente rigidità dl ginocchio destro che solleva leggermente quando vuole urinare, ma che non riesce a flettere.

31 Gennaio 2008



Ottima risposta del treno posteriore, ma persiste una rigidità del gomito. TERAPIA   Ripeto il rimedio costituzionale

18 Aprile 2008


Quando zoppica il problema esordisce nell’anteriore destro e poi diagonalmente passa all’arto posteriore sinistro. Camminando tiene la mano destra rivolta all’esterno come per scaricare l’articolazione della spalla. Quando si rialza marca ancora sull’arto anteriore destro. Cammina con disinvoltura su fondo erboso. La muscolatura delle spalle è molto sviluppata mentre prima di intraprendere la terapia era atrofica. TERAPIA Ripeto rimedio Costituzionale.

29 Settembre 2008



Rigidità dolorosa dell’arto anteriore destro. Prime giornate fredde e umide. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

07 Novembre 2008


Soggetto decisamente ringiovanito. Sempre affettuoso. Artrosi del gomito destro flessione incompleta. Gomito sinistro : flette perfettamente e completamente. Esostosi terzo inferiore del radio destro.

La muscolatura della coscia destra è leggermente meno sviluppata della contro laterale. Quest’estate ha nuotato  molto. Entrambe le ginocchia si flettono senza problemi. Risente delle giornate molto umide. Rimedio Situazionale e Costituzionale.

18 Dicembre 2008



Improvviso calo dell’udito. Rimedio situazionale e poi Costituzionale.

09 Gennaio 2008



A Roma piove da moltissimo tempo, il cane sta bene ma risente dell’umidità; zoppia a freddo all’arto anteriore destro. Ci vede e ci sente benissimo. TERAPIA Rimedio Situazionale e poi Costituzionale.

06 Febbraio 2009 Età : 11 anni e 2 mesi.

Permane leggera zoppia dell’arto anteriore destr, a freddo. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.