Vai al contenuto

Caso clinico n.56: Asia

ASIA



Segnalamento


Nome: AsiaNata: ottobre 1998
Specie: CaneSesso: femmina
Razza: RottweilerPeso: 55 Kg

Problemi


Per comprendere a fondo il caso Le consigliamo di leggere i seguenti links:
introduzione all’oncologia,
mastocitoma,
terapia omeopatica nel paziente oncologico,
Questa lettura La aiuterà a comprendere l’approccio omeopatico a questa patologia e a darLe un inquadramento secondo i canoni tradizionali informandoLa sui diversi tipi di terapia possibile.



ANAMNESI
24 Settembre 2004
Viene effettuato intervento chirurgico presso Ambulatorio di un Collega per asportazione neoformazione sottocutanea a sede interno coscia, ulcerata in superficie: nodulo di 4 cm di diametro, isolato dai tessuti circostanti.
Asportazione totale: la neoformazione è stata incisa longitudinalmente mantenendo l’integrità del tessuto cutaneo circostante.
In sede intraoperatoria sono state fatte iniezioni sotto cute di desametasone attorno alla massa.
La massa viene inviata al Laboratorio di Analisi Veterinaria “ San Marco “ di Padova.
Referto Istologico:
diffusa infiltrazione di mastociti con elevata attività mitotica e notevoli segni di atipie cellulari. Sono presenti numerosi granulociti eosinofili e focolai di collagenolisi.
I margini chirurgici non sono infiltrati, sebbene siano presenti focolai singoli di proliferazione in sede dermica, in prossimità del margine di escissione:  Mastocitoma di 3° grado

15 Ottobre 2004 PRIMA VISITA Età del cane : 6 anni e un mese.
Motivo della visita :
nonostante il cane sia stato sottoposto dopo l’intervento chirurgico in diverse occasioni ad un tentativo di sutura chirurgica della parte operata questa non si richiudeva.

La lesione è ovale profonda ben delimitata, dai margini frastagliati, il cui fondo è ricoperto da un tessuto rosso brunastro.
TERAPIA Rimedio Omeopatico

18 Ottobre 2004
Miglioramento della vascolarizzazione della ferita.

La lesione presenta i margini circolari e frastagliati, ma il suo fondo
è ricoperto da un tessuto di granulazione rosso vivo intenso.
TERAPIA  Rimedio Omeopatico
22 Ottobre 2004
Dopo 7 giorni :

la lesione ora presenta margini rimboccati e lisci, il fondo della ferita è rosso vivo e quasi pianeggiante; la ferita è molto più piccola e meno profonda.
TERAPIA Rimedio Omeopatico
25 Ottobre 2004
Dopo 10 giorni :

I margini della lesione sono rimboccati e lisci, il fondo si presenta rosso, ma la ferita è molto ridotta; la zona a ridosso dei margini della ferita è sollevata, segno di una proliferazione tissutale sottostante.
TERAPIA Rimedio Omeopatico
29 Ottobre 2004
Dopo 14 giorni :

i margini della lesione sono rimboccati, sollevati e per larga parte frastagliati;
i contorni della ferita sono sollevati; il fondo della lesione si presenta rosso,
liscio e lucente; le dimensioni totali sono contenute.
03 Novembre 2004
Dopo 18 giorni :

I margini della lesione sono rimboccati, sollevati, ma molto lisci; la ferita è di dimensioni ridotte come si nota dal tessuto rosea di nuova formazione che la circonda. Il fondo è decisamente roseo, liscio e lucente.

16 Novembre 2004
Dopo 1 mese :

La lesione è notevolmente ridotta di dimensioni e molto poco profonda: i margini si presentano lisci, poco rilevati e poco frastagliati; il fondo della lesione, liscio e lucente, è quasi interamente occupato da tessuto rosso vivo di nuova formazione.
22 Novembre 2004
Dopo 1 mese e 6 giorni :

La lesione, quasi circolare, di dimensioni limitate e poco profonda, presenta margini lisci e poco rilevati; il fondo è rosso e lucente.
Attorno alla lesione la cute, parzialmente alopecia,  presenta comunque processi di rigenerazione pilifera.
23 Dicembre 2004
Dopo 2 mesi e 8 giorni :

La lesione si è completamente chiusa, residua una cicatrice biancastra.