Vai al contenuto

Proliferazione batterica dell’intestino tenue (SIBO)

Proliferazione batterica dell’intestino tenue (SIBO)

Dott.ssa Chiara Scerna – chiara.scr@alice.it

Definizione:

La SIBO rappresenta l’eccessiva crescita della flora batterica all’interno del lume intestinale (duodeno-digiuno).

Eziologia:

I batteri che colonizzano l’intestino accedono al canale alimentare tramite la deglutizione degli alimenti, in condizioni normali la mucosa intestinale esplica la sua funzione di barriera difensiva mantenendo in equilibrio la flora batterica.

La rottura di tale equilibrio può avvenire a seguito del ristagno delle ingesta nel canale alimentare per ostruzioni, stenosi, situazioni di costipazione o per abbassamento delle difese immunitarie dell’organismo ospite o per insulti/alterazioni della mucosa intestinale.

Sintomatologia:

I sintomi clinici sono aspecifici, è presente dimagrimento, diarrea e vomito.

Diagnosi:

La misurazione delle concentrazioni di folati e cobalamina è un test di screening che può indirizzare verso una probabile diagnosi di SIBO.

Terapia:

La terapia è sintomatica per la difficoltà nel raggiungere una diagnosi di certezza.

Bibliografia:

Nelson RW, Couto CG “Medicina Interna del cane e del gatto” seconda edizione italiana Masson, 2002.

Lloyd E. Davis “Terapia Pratica dei Piccoli Animali” Edizioni UTET. 1992