Vai al contenuto

Condroitin solfato

Condroitin solfato

La Condroitina solfato è il polisaccaride più complesso che si trova nel tessuto cartilagineo ed il componente principale della cartilagine. Il suo principale componente è costituito dai glicosaminoglicani. Come e più della Glucosamina, la Condroitina, oltre che rigenerare le cartilagini, svolge anche un’azione antiinfiammatoria. (Ha mostrato poi un’azione significativa anche nei confronti della gotta, contribuendo alla riduzione della produzione di acido urico).
condroLa Glucosamina da sola è efficace, ma l’aggiunta della Condroitina solfato ne innalza l’efficacia sulla salute delle cartilagini. Gran parte degli studi si sono rivolti alla Glucosamina, ma in realtà la Condroitina è un composto ancor più interessante e versatile. Entrambe contribuiscono a mantenere integra la struttura articolare, ma la Condroitina ha anche alcuni altri attributi:
• stimola la sintesi del collagene, che è la principale proteina che si trova nella cartilagine;
• aiuta a ridurre l’attività degli enzimi che possono accidentalmente distruggere quel che rimane dei tessuti sani in un’articolazionelogorata;
• agisce come calamita per attirare l’acqua nel tessuto cartilagineo.
La sua particolare conformazione le permette di attrarre e trattenere molta acqua da cedere alle molecole proteoglicani. Siccome la cartilagine non è rifornita dal sangue, questo liquido è indispensabile per nutrire e lubrificare le articolazioni. L’effetto-cuscino della cartilagine è dovuto infatti al contenuto di umidità.
La Condroitina lavora dunque in sinergia con la Glucosamina.
Gli effetti benefici non si notano immediatamente, e può essere necessario attendere da 2 a 6 mesi di somministrazione prima di vedere importanti risultati. Ma il fatto fondamentale è che i tessuti cartilaginei nelle articolazioni dei pazienti sottoposti alla somministrazione di Glucosamina, Condroitina  si rigenerano.