Diagnosi differenziali

Diagnosi differenziali

Dott. Fabio Antonioni – fabio.vet@tele2.it

Abbiamo detto come la componente algica a carico del treno posteriore e della schiena sia predominante tanto da ridurre la possibilità e la libertà di movimento del cane. Ma questa rigidità e diminuita capacità motoria può essere concomitante alla presenza di altre patologie oppure può essere determinato in origine da altri disturbi.

Ad esempio spesso in cani con problemi displasici specie se bilaterali manifestano intenso dolore al movimento, pertanto è necessaria una accurata visita ortopedica per escludere un possibile coinvolgimento di queste strutture che può essere concomitante in razze di grossa taglia (artrosi della articolazione dell’anca).

Occorre comprendere quale sia la causa eziologica scatenante, se un movimento brusco da parte del cane durante o a seguito di una corsa che può essere l’evoluzione di un problema traumatico, a seguito di caduta, di rotolamento e così via che può provocare la rottura del legamento crociato e provocare sintomi di rigidità e dolorabilità della zampa posteriore.

Spesso questi eventi possono essere causa di fenomeni infiammatori, esiste la possibilità che il dolore locale in sede lombo sacrale possa essere provocato da una spondilodiscite, cioè una infezione del disco intervertebrale e delle vertebre corrispondenti a seguito di una complicazione urinaria o di una infezione della prostata oppure di un corpo estraneo. Spesso questi fenomeni infiammatori acuti sono più facilmente diagnosticabili in cani di giovane età in concomitanza di una ipertermia.

E’ necessario escludere eventuali presenza di forme tumorali primarie ma soprattutto secondarie, metastasi di tumori prostatici o a carico della ghiandole anali che possono provocare metastasi ossee a carico delle ossa del bacino con un quadro sintomatologico sovrapponibile a quello della SDL.

Da ricordare anche l’insorgenza di edemi, ematomi quali eventuali esiti di fenomeni traumatici.

Riassumendo:

1. displasia dell’anca

2. coxoartrosi

3. spondilo artrosi lombosacrale

4. gonartrosi

5. lesioni legamento crociato anteriore

6. spondilodiscite

7. esiti di traumi

Precedente Successivo