Vai al contenuto

Displasia dell’anca nel cane cucciolo

Displasia dell’anca nel cucciolo

Dott. Mauro Dodesini – mauro.dodesini@omeopatiapossibile.com

Interessantissimi sono gli studi pubblicati dal Dott. Vezzoni e Collaboratori sulla diagnosi precoce di lassità articolare : ma modestamente porto alla conoscenza del lettore una mia ampia casistica personale che si discosta nella scelta delle terapie.
Non sottopongo i miei pazienti a Sinfisiodesi pubica giovanile (JPS), una tecnica che consiste nell’elettrocauterizzazione della cartilagine d’accrescimento della sinfisi pubica inducendo una necrosi termica dei condrociti germinali; né li sottopongo aTriplice osteotomia pelvica (TPO) , intervento chirurgico che si propone di isolare il segmento acetabolare e di consentirne la rotazione assiale in modo da normalizzare l’inclinazione dal DAR.
La terapia che consiglio è conservativa : prescrivo soltanto il Rimedio Omeopatico e se necessaria un’integrazione a base di vitamine naturali.
La terapia conservativa può essere praticata non soltanto ” quando i valori di AR e DI mostrano la presenza di una lieve lassità articolare, ma nella proiezione ventro dorsale i centri delle teste femorali sono mediali rispetto al DAR e l’inclinazione del DAR è inferiore a 7,5° …” ma in ogni caso, questi sono i risultati :

Casi Clinici :

Caso n°15 : Milka.
Caso n°7 : Combi.
Confrontatelo con una cane operato : Caso n°2 : Demo.
Caso n°22 : April.
Caso n°21 : Charlie.
Caso n°6 : Lilli.
Caso n°24 : Lapo.
L’esame radiografico documenta il ripristino della congruità tra i due capi articolari e di una stabilità articolare documentata dalla mobilità conquistata e in seguito mantenuta dal paziente.
Ma anche in caso di Displasia di grado E con Lussazione dell’anca non riducibile il cane con l’assunzione del Rimedio Omeopatico individuale riacquista una deambulazione duratura e stabile.
Caso n°1 : Full.