Epidemilogia – rabbia

Epidemiologia

Dott.ssa Chiara Dissegna – chiara.dissegna@libero.it

E’ un virus a diffusione mondiale. Benchè eradicata nell’Europa occidentale e assente in aree geografiche limitate, la rabbia è ancora largamente diffusa in Asia, Africa e Americhe. Secondo le stime ufficiali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nel mondo più di 55.000 persone muoiono ogni anno di rabbia (1 persona ogni 10 minuti), ma secondo recenti ricerche questo numero sembra essere sottostimato. La maggior parte dei casi umani viene registrato nei Paesi in via di sviluppo, dove Asia e Africa detengono il triste primato di vite umane. I bambini rappresentano una categoria particolarmente a rischio, tanto che le organizzazioni internazionali stimano che ogni giorni circa 100 bambini muoiano per questa malattia.

Situazioni in Italia: la rabbia silvestre ha interessato il territorio di competenza dell’IZSV (Istituto Zooprofilattico delle Venezie) e a partire dagli anni ‘70 (Veneto, P.A. Trento, P.A. Bolzano, Friuli Venezia Giulia. L’Italia aveva ottenuto il riconoscimento di stato indenne da rabbia nel 1997 (ultimo caso diagnosticato a Trieste nel 1995), dopo la realizzazione delle campagne di vaccinazione orale delle volpi. Tuttavia, nell’ottobre 2008, la rabbia silvestre è ricomparsa in provincia di Udine. Di conseguenza nei comuni infetti e in quelli limitrofi è stata resa obbligatoria la vaccinazione dei cani e degli erbivori domestici a rischio (al pascolo); è stata intensificata la sorveglianza sugli animali selvatici, in particolare di quelli trovati morti; sono state realizzate tre campagne di vaccinazione orale delle volpi di concerto con gli stati confinanti, Slovenia e Austria, e sono state realizzate campagne di informazione della popolazione. Non sono stati registrati casi autoctoni di malattia nell’uomo.

Totale casi di rabbia diagnosticati in Veneto, Friuli Venezia Giulia, P.A. Trento e P.A. Bolzano dal 2008 a oggi (Istituto Zooprofilattico delle Venezie)


Fonte: Istituto Zooprofilattico delle Venezie

Precedente Successivo