La causa della malattia

La causa della malattia

La malattia non «sopravviene improvvisamente». La sua origine può essere legata ad un evento od una serie di eventi che risalgono a molti anni addietro.

malattiaAlcune volte la causa è un complesso costituzionale ereditario, oppure può derivare da un progressivo accumulo di materiale tossico nell’organismo, derivante da difetto d’eliminazione.

Altri fattori causali possono essere: cattiva igiene, cattive abitudini, eccesso di cibo o scarsa nutrizione (qualità o quantità).

I disturbi che compaiono sono il risultato di un forte shock mentale o fisico come angoscia, ansietà prolungata o grande delusione.

Si vede, quindi, che le cause fondamentali della malattia derivano da due gruppi di base:

1) ereditarie o tipo costituzionale;

2) acquisite contaminazione diretta, alterazioni fisiche o mentali, igiene ed errori dietetici.

1) cause ereditarie: dovranno essere prese in esame più avanti, poiché sono molto importanti per il trattamento delle malattie croniche.

2) cause acquisite: la contaminazione diretta riguarda le malattie endemiche ed epidemiche (nel nostro caso enzootiche od epizootiche).

Endemiche (od epizootiche) è un termine usato per le malattie che esistono in particolari zone o peculiari di certe specie o razze. Per esempio il colera è endemico in certe zone dell’ Asia. Epidemiche (o epizootiche) è il termine indicato per intendere malattie che affettano contemporaneamente un grande numero di soggetti in zone particolari. Questo tipo di malattia è, quindi, contagioso da soggetto a soggetto.


Esempio in Veterinaria

l’ Afta Epizootica, malattia altamente contagiosaftaa propria degli animali a piede biforcuto, che si presenta secondo cicli anche separati di molti anni e presente in tutto il mondo.

Molte malattie epidemiche sono evidentemente legate ai cicli stagionali. Per esempio, il tifo umano si presenta spesso in Agosto, aumenta durante i mesi autunnali e lentamente decresce in inverno. Le sindromi influenzali delle varie specie (bovini, equini, suini) sono particolarmente incidenti durante i mesi autunnali ed invernali. Anche se, a questo proposito, ai giorni nostri, con l’aumento degli scambi internazionali (molto rapidi), queste sindromi si repertano in qualsiasi stagione.

Shock fisici ed emotivi (in termini più attuali: sindromi da stress) possono essere la causa fondamentale che può essere rivelata da un interrogatorio accurato del personale di custodia; da questo interrogatorio si possono evidentemente mettere in evidenza errori dietetici od igienici.

Deve essere sottolineato, molto chiaramente, che tutte le malattie curabili, derivanti da queste cause, possono essere guarite, o perlomeno molto attenuate, attraverso un trattaménto omeopatico corretto. Nei casi semplici ed in genere in quelli acuti, un trattamento corretto produce quasi sempre effetti istantanei (effetti spettacolari), naturalmente con una «restitutio ad integrum» direttamente proporzionale all’acuzie della malattia. Una pratica dimostrazione si può notare, quando si adopera Amica per Shock od accidenti traumatici in genere; azione rapida, profonda e duratura.

Nei casi cronici l’effetto terapeutico si può osservare in alcune settimane o più di un mese, ma il miglioramento che può seguire è direttamente proporzionale ai cambiamenti patologici dei tessuti, dovuti alla malattia stessa. Maggiori saranno queste alterazioni tissutali e minori la velocità e/o probabilità di guarigione.

Precedente Successivo