Vai al contenuto

Patogenesi

Patogenesi della diarrea

Dott.ssa Chiara Scerna – chiara.scr@alice.it

TURNOVER DELL’ACQUA AL LIVELLO INTESTINALE  (in un cane di circa 20 kg p.v.)

Diapositiva2

Turnover dell'acqua

Il trasporto di acqua attraverso la membrana intestinale avviene per diffusione e segue le leggi dell’osmosi, l’assorbimento degli ioni è fornito invece da un trasporto attivo e richiede quindi una certa spesa di energia.

Il primo tratto dell’intestino ha una capacità assorbitiva del 50%, l’ileo del 75% ed il colon del 90% .

Da un totale di 2700 ml di liquidi provenienti dalle secrezioni interne, dalla dieta e dall’acqua di bevanda, in condizioni di normale funzionalità dell’intestino, ne arrivano nelle feci 35 ml.

Il colon, come l’intestino tenue, ha una duplice funzione; la metà prossimale ha il compito di assorbire acqua, mentre l’ultimo tratto contiene le feci. Proprio come il tenue, l’intestino crasso è dotato di movimenti di rimescolamento e movimenti di propulsione assicurati dalla componente muscolare disposta sia in senso circolare che longitudinale.

Tutti questi meccanismi permettono la formazione della massa fecale composta principalmente da acqua e sostanze solide costituite da germi, grasso, sostanze inorganiche, proteine, scorie alimentari non digerite, materiale derivante dai succhi digestivi e cellule epiteliali di sfaldamento.

Bibliografia: Medicina interna del cane e del gatto Nelson Couto. Fisiologia Medica Guyton & Hall.

Precedente Successivo