Vai al contenuto

Prova di sollevamento sui posteriori

Prova di sollevamento sui posteriori

Dott.Mauro Dodesini

E’ un test funzionale che prevede l’estensione dell’anca e la lordosi della colonna vertebrale . I risultati sono attendibili perchè è gestita dal proprietario e quindi è ben tollerata dal cane .

E’ un test che serve a localizzare la patologia alle anche o alla colonna, ma non è caratteristico di una patologia in particolare. .

Va ben istruito il padrone : il bipede anteriore va sollevato completamente ” come se volessi ballare con lui “.

Diapositiva01

Bojrab "Tecnica chirurgica" Ed.Utet, 2001

Cane normale :

Il cane poi si allunga ed estende le anche e la colonna vertebrale per raggiungere la faccia dell’uomo così che allunga ed appiattisce la schiena .

Cane patologico :

Non gradisce la posizione e tende a ritornare alla stazione quadrupedale ,non si allunga per avvicinarsi al proprietario e scarica il peso su un lato per ritornare a terra. La colonna è mantenuta flessa.

Può tentare di mordere anche l’uomo per il dolore quando viene preso e sollevato .

Risposta algica :
proporzionale al grado di infiammazione e di fibrosi.
Durante l’esecuzione del test vengono ipertese le anche e la colonna vertebrale,
Soggetti giovani : con capsula articolare stirata e quadro infiammatorio modesto possono dare una risposta simile ai soggetti sani .
Soggetti adulti con fibrosi capsulare e displasia dell’anca cronica :
non sono in grado di flettere le anche , ma rimangono sollevati mantenendo la schiena sporgente .
Soggetti con gravi quadri infiammatori : per es. con discospondilite .
Si oppongono all’esecuzione del test e tendono a rimanere sollevati mantenendo la groppa sporgente .

Precedente Successivo